Author Archives: metekiya

  • ERISCuscino in cotone Bio ed Erbe Alpine Bio 1

    Come scegliere Il tuo cuscino naturale

    Scegliere il cuscino ideale è determinante per dormire bene, favorire il rilassamento e salvaguardare la propria salute. La qualità e l’atossicità dei materiali con i quali è stato costruito un cuscino è la prima cosa da verificare quando devi cambiarlo.

    Due tipologie di guanciali

    Scegliere tra cuscini imbottiti o cuscini sagomati è spesso una questione di esigenze e preferenze personali. Tuttavia, la giusta scelta del cuscino è un punto cruciale per un sonno sano e spesso viene sottovalutata. Oltre agli aspetti ortopedici della corretta posizione del rachide cervicale, ci sono anche fattori come la sensazione di comodità o la regolazione del clima. Da un punto di vista ortopedico, un cuscino dovrebbe accogliere la testa e mantenere il rachide cervicale nella forma più naturale possibile.

    Cuscino con imbottitura naturale

    Cuscino con imbottitura naturale

    I cuscini imbottiti hanno il grande vantaggio che il materiale dell’imbottitura, (ad es. fiocchi di lattice, fiocchi di lana vergine o cotone, pula di canapa, kapok o cirmolo) può essere adattato individualmente alle vostre esigenze personali, rimuovendo il materiale di imbottitura fino a quando la giusta quantità non è ben distribuita e sostiene in modo ottimale la testa.

    Cuscino sagomato

    Cuscino sagomato

    I cuscini a forma naturale sono cuscini realizzati in un unico pezzo e difficilmente possono essere modificati. Dovrebbero quindi adattarsi bene alla nostra posizione fin da subito. In linea di principio, questi cuscini per il collo dovrebbero essere realizzati in materiale molto elastico, ad es. 100% lattice naturali. I cuscini per dormire meno elastici in schiuma fredda, ad esempio, non sono consigliabili.

    Qual’è la tua posizione preferita durante il riposo?

    Durante il riposo testa, collo e schiena devono essere allineati per permettere ai polmoni di respirare bene e ai muscoli di rilassarsi e non esiste un cuscino valido per tutti, dato che nella scelta bisogna tenere in considerazione, oltre al comfort, la posizione preferita che si assume durante il sonno e le proprie caratteristiche fisiche, come altezza e peso corporeo.

    Posizione laterale

    Una corretta posizione ortopedica significa che la colonna vertebrale forma una linea retta quando si è sdraiati su un fianco.

    Posizione prona

    Se dormi a pancia in giù (posizione peraltro innaturale e sconsigliata), secondo il parere dei medici non dovresti usare il cuscino, ma non tutti ci riescono e, se si è abituati a servirsene, è meglio indirizzarsi verso uno morbido e alto al massimo 10 centimetri in modo da non allungare eccessivamente la colonna cervicale e rendere la vita difficile ai dischi intervertebrali.

    Posizione laterale

    Nella posizione sdraiata LATERALE, la distanza tra la testa e le spalle deve essere colmata dal cuscino come supporto del collo.

    Posizione supina

    Nella POSIZIONE sdraiata sulla schiena, di solito dal punto di vista ortopedico è consigliabile un cuscino per dormire piuttosto piatto, anche in questo caso per non allungare eccessivamente la colonna cervicale e rendere la vita difficile ai dischi intervertebrali.

    In ogni caso, se sono presenti problematiche della colonna vertebrale o di disturbi di diversa natura è sempre consigliabile effettuare la scelta del guanciale assieme ad un medico competente che, conoscendo le tue posture notturne e diurne e valutando le tue reali condizioni fisiche, potrà indicarti la soluzione migliore per te.

    E’ importante considerare che il guanciale usato per dormire non è eterno e va cambiato ogni 4-5 anni e, dato che praticamente è il compagno di 1/3 della propria vita, non lo si può considerare un semplice pezzo di stoffa riempito di materiale soffice. Non è quindi consigliabile sceglierlo in base a fattori estetici, pratici ed economici ma bisogna fare valutazioni diverse ogni volta a seconda degli eventuali cambiamenti fisici e progressi tecnologici, considerando sempre che si tratta di una decisione assai rilevante nella cura della propria persona e nella tutela della sua salute.

  • SILENE testiera inclinata a

    Sano dormire

    Cara amica, caro amico...

     

    In questa news ti vogliamo parlare delle proposte de La Corte d’inverno in materia di “sonno” illustrando i requisiti che ci hanno portato a selezionare i prodotti in offerta nel nostro catalogo.

    Il letto, che nella nostra filosofia non deve avere, o comunque limitare al massimo, parti metalliche, lo produciamo noi. Siamo falegnami. Lo scopo è quello di evitare il più possibile l’influenza dei campi elettromagnetici e geomagnetici che influiscono sulla qualità del sonno e le strutture lignee ne sono esenti.

    Il letto, inteso come oggetto d’arredo, deve essere bello e funzionale e la scelta di realizzarlo in legno di cirmolo (pino cembro) è un valore aggiunto per la qualità del sonno. Numerosi studi dimostrano che il cirmolo influisce positivamente sulle frequenze cardiache e sulla qualità rilassante e rigenerante del sonno.

    Il letto però è un sistema complesso di elementi che per garantire un sonno di qualità devono soddisfare caratteristiche ergonomiche elevate e, per la nostra filosofia, rispondere a requisiti ecologici e di sostenibilità senza compromessi.

    Siamo falegnami di arredamento ecologico in legno massello, lo ribadiamo!

    E la nostra manodopera artigianale nella produzione di letti si ferma al “letto”. Per tutti gli altri elementi abbiamo selezionato prodotti di terze parti che oltre a garantire un alto standard qualitativo siano in linea con la nostra filosofia “etica”. Ci teniamo a precisare che non abbiamo stretto alcun legame o vincolo commerciale con tali ditte e siamo assolutamente liberi di individuare e proporre altri prodotti reperibili nel mercato.

    La funzionalità e qualità del sistema letto dipendono in massima parte dal materasso, la rete ed il guanciale che possono essere inoltre migliorate ed aumentate da accessori specifici e personalizzati.

    La Corte d’inverno propone materassi esclusivamente in lattice naturale nella percentuale del 100%. Nella nostra offerta non vi sono materiali sintetici. Inoltre dal punto di vista ortopedico, il lattice naturale è il miglior materiale da usare in un materasso.

    Alcuni materassi sono combinati con altri materiali, come fibra di cocco, lana vergine e crine di cavallo, in alcuni casi per conferire rigidità al materasso, in altri per garantire una corretta circolazione dell’aria e dissipazione dell’umidità e in generale per rispondere alle più differenti richieste di personalizzazione. I materassi dormiente (https://www.dormiente.com/en) vengono infatti proposti in una vasta gamma di modelli ognuno dei quali sviluppato con tecnologie d’avanguardia.

    Proponiamo accessori copri materasso trapuntati in cotone a riempimento cotone, lana merino vergine e kapoc per garantire comfort ottimale per tutte le stagioni.

    Pur essendo il materasso l’elemento principale del sistema letto, per garantire il massimo comfort ergonomico sono necessari una rete che sostenga e assorbisca il peso del corpo e un guanciale a supporto della colonna vertebrale in modo ortopedico.

     

    Montiamo nei nostri letti reti a doghe in legno massello elastiche e molto flessibili progettate per sostenere le specifiche aree del corpo, regolabili e personalizzabili in funzione di peso e forma corporale. Alcuni modelli sono coperti da brevetto e tutti sviluppati con moderne e collaudate tecnologie.

     

    I guanciali che abbiamo selezionato sono tutti realizzati con materiali certificati e biologici, non solo in lattice naturale al 100% ma anche con riempimenti vegetali come scaglie di cirmolo, cotone biologico, kapoc, erbe alpine, fiocchi di lana di tosa e ad altro. Vengono proposti in varie forme, per soddisfare le più svariate esigenze ortopediche a garantire un corretto sostegno cervicale e della spina dorsale.

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.