cuscino in cotone e fieno alpino

109,00  IVA inclusa

Misura 50 x 80 x h. 12/14 cm.

PRIMO STRATO
  • Imbottitura 100% cotone Bio certificato GOTS
  • Federa interna 100% jersey di cotone Bio
    con zip
SECONDO STRATO
  • imbottitura 100% Erbe Alpine Bio certificate
  • federe interna antiusura 100% di cotone
    Bio certificato GOTS con zip
  • federa esterna 100% cotone Bio certificato
    GOTS con pratica zip e lavabile a 40°C

Tempo di consegna: 1 settimana

Solo 1 pezzi disponibili

COD: A Categorie: ,

DESCRIZIONE

  • imbottitura 100% cotone biologico cert.
  • Erbe alpine bio inserite all’interno della falda in cotone bio.
  • Maglina antiusura 100% cotone bio con zip.
  • Federa esterna 100% cotone bio certificato con zip.
  •  

Un pò di storia

Da più di 2000 anni gli effetti salutari del fieno sono noti. La prima citazione scritta dei bagni di fieno risale al 1803 – allora si trattava soprattutto di una specialità dell’Altipiano dello Sciliar.
La vita nelle montagne altoatesine era dura. Affinchè il foraggio per il bestiame bastasse per tutto l’inverno, i contadini raccoglievano ogni filo sulle malghe e sui pendii scoscesi e portavano il fieno in una capanna. Dopo il faticoso lavoro passavano la notte nel fienile. E presto i contadini si accorgevano che dormire nel fieno era particolarmente rinfrescante e che tutta la fatica della fienagione il mattino dopo era svanita.
Il fieno non aveva soltanto un effetto rigenerante, ma in più anche un effetto salutare, per esempio in caso di disturbi reumatici o di artosi.

Il fieno del sud Tirol Oggi

Il fieno dell’alta montagna sudtirolese oggi è ancora come una volta. Perchè solo il fieno proveniente da pascoli di alta montagna, dove cresce una moltitudine di erbe alpine e aromatiche, può portare questo nome: si tratta di un prodotto di qualità, durante la cui produzione e commercializzaione devono essere rispettate direttive molto severe. E questo non fa bene soltanto a coloro che fanno un bagno nel fieno, ma promuove anche la coltivazione tradizionale degli alpeggi e quindi contribuisce al mantenimento del paesaggio alpino.

Criteri severi garantiscono la più alta qualità

La raccolta del fieno dell’alta montagna sudtirolese è molto dispendiosa. Non soltanto per la posizione spesso difficilmente accessibile dei pascoli alpini, ma anche a causa dei severi criteri di qualità che devono soddisfare i membri della “Sudtiroler Bergwiesenheu coop.rl”. Tra questi:

  • il fieno proviene esclusivamente da pascoli alpini situati ad un altitudine di più di 1700 metri sul livello del mare e inoltre lontani almeno 150 metri da strade pubbliche.
  • i prati devono essere coltivati secondo criteri ecologici e non devono essere trattati con concimi minerali oppure erbocidi
  • vengono utilizzate soltanto aree che ospitano più di 40 specie vegetali diverse per 50 metri quadrati. Questo garantisce la presenza di una varietà di sostanze, come per esempio oli eterici, che sono alla base dell’efficacia del bagno di fieno.
  • è vietato trattare il fieno con funghicidi, conservanti o simili.
Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.